TEST EGFR/T790M

Quando

È consigliabile eseguire il test EGFR appena possibile, come parte del processo diagnostico

È consigliabile eseguire il test EGFR:1

Al momento della diagnosi nei pazienti con NSCLC allo stadio avanzato eleggibili
per la terapia1

Possono essere sottoposti ad esame mutazionale del gene EGFR i pazienti con NSCLC e istotipo adenocarcinoma, carcinoma a grandi cellule, carcinoma misto con adenocarcinoma e NSCLC non altrimenti specificato (NAS) che presentano la più alta probabilità di riscontro di mutazioni.2

Test per l’dentificazione delle mutazioni nel NSCLC

EGFR: fattore di crescita epidermico; NSCLC: carcinoma polmonare non a piccole cellule

BIBLIOGRAFIA:

  1. Lindeman NI, Cagle PT, Beasley MB et al. Molecular Testing Guideline for Selection of Lung Cancer Patients for EGFR and ALK Tyrosine Kinase Inhibitors: guideline from the College of American Pathologists, International Association for the Study of Lung Cancer, and Association for Molecular Pathology. J Thorac Oncol 2013;8:823-59
  2. Marchetti A, Normanno N. Raccomandazioni per l’analisi mutazionale del gene EGFR nel carcinoma polmonare. A cura del gruppo di lavoro AIOM-SIAPEC-IAP
  3. NCCN Clinical Practice Guidelines in Oncology. Non-small cell lung cancer. Version 3. 2017. Disponibile su www.nccn.org/patients. Data di ultima consultazione 24/01/2017
  4. Socinski MA, Villaruz LC, Ross J. Understanding Mechanisms of Resistance in the Epithelial Growth Factor Receptor in Non-Small Cell Lung Cancer and the Role of Biopsy at Progression. Oncologist. 2016 Nov 7. pii: theoncologist.2016-0285

Articoli correlati

La medicina di precisione: L’integrazione della biopsia liquida nella diagnosi EGFR del paziente NSCLC
Leggi di più
Carcinoma polmonare: i meccanismi di resistenza ai farmaci a bersaglio molecolare EGFR-TKI
Leggi di più
Ottimizzazione del «diagnostic journey» in pazienti con NSCLC applicando strategie basate sui test molecolari
Leggi di più