TEST BRCA 1/2

Come

Il test BRCA può essere condotto su diverse tipologie di campioni biologici e mediante diverse tecniche

  • Test Somatico

  • Test Germinale

Test Somatico BRCA

  • Le mutazioni di BRCA de novo presenti unicamente nel tessuto tumorale ovarico sono anche dette mutazioni somatiche.
  • Il test somatico può aumentare significativamente il numero totale dei pazienti che potrebbero trarre beneficio dalle terapie mirate con gli inibitori di PARP.
  • I campioni tumorali sono di due tipi: fissati in formalina o inclusi in paraffina (FFPE) e sottoposti a congelamento rapido.
  • L’analisi diagnostica di BRCA sul tessuto FFPE richiede particolare attenzione a causa della quantità e qualità limitata di DNA disponibile. È quindi importante poter sequenziare gli interi geni BRCA usando minime quantità di DNA per poter identificare mutazioni rilevanti per il trattamento del paziente con l’utilizzo di metodiche basate su NGS.
  • Se viene identificata una mutazione in seguito a test somatico, bisogna prelevare un campione di sangue per determinare se la paziente ha una mutazione germinale di BRCA.

*Dato calcolato da Rif. 7

Il Next Generation Sequencing (NGS) potrebbe risolvere
le complicazioni relative al test somatico

L’implementazione di metodi potenti e innovativi, come il Next Generation Sequencing, permette di identificare mutazioni somatiche che potrebbero essere presenti in bassa proporzione rispetto alla totalità del DNA.2

Beneficio del test somatico – aumenta le possibilità di identificare le
donne con mutazioni di BRCA 3

In uno studio condotto su pazienti con carcinoma ovarico di alto grado, il test somatico su campione tumorale ha consentito di identificare circa il 25%* in più di pazienti con mutazioni di BRCA rispetto al test eseguito su campioni di sangue.7

BIBLIOGRAFIA:

  1. Romero I, Bast RC. Minireview: Human Ovarian Cancer: Biology, Current Management, and Paths to Personalizing Therapy. Endocrinology 2012;153:1593–602
  2. Koczkowska M et al. Detection of somatic BRCA1/2 mutations in ovarian cancer – next-generation sequencing analysis of 100 cases. Cancer Med. 2016;5(7):1640-6. doi: 10.1002/cam4.748
  3. Bourgon R et al. High-Throughput Detection of Clinically Relevant Mutations in Archived Tumor Samples by Multiplexed PCR and Next-Generation Sequencing. Clin Cancer Res 2014;20:2080–91
  4. Meldrum C et al. Next-Generation Sequencing for Cancer Diagnostics: a Practical Perspective. Clin Biochem Rev 2011;32:177–95
  5. Mafficini A et al. BRCA somatic and germline mutation detection in paraffin embedded ovarian cancers by next-generation sequencing. Oncotarget. 2016;7(2):1076-83. doi: 10.18632/oncotarget.6834
  6. Comunicazione personale della Dr Emma Howard, Genomic Diagnostics Laboratory, St Mary’s Hospital, Manchester, UK. Disponibile su:
    https://www.idbrca.com/content/dam/website-services/global/brca/255-idbrca-com/assets/pdfs/BRCA%20Tumour%20somatic%20testing%20slide%20deck%202.pdf. Data di ultima consultazione 10/02/2017
  7. Pennington KP et al. Germline and somatic mutations in homologous recombination genes predict platinum response and survival in ovarian, Fallopian tube, and peritoneal carcinomas. Clin Cancer Res
    2014;20(3):764-75

Test Germinale BRCA

    • Le mutazioni di BRCA ereditarie nel carcinoma ovarico sono anche chiamate mutazioni germinali. 1
    • Le mutazioni germinali aumentano la probabilità di sviluppare alcuni tipi di tumori e svolgono un ruolo significativo nella risposta alla chemioterapia e alla target therapy. 3
    • Il test germinale di BRCA può fornire informazioni utili per le scelte terapeutiche e identificare le pazienti con carcinoma ovarico che potrebbero trarre beneficio dalle strategie di gestione del rischio. 5
    • Il test è utile per individuare i familiari della paziente portatori della mutazione. 6
    • È necessario un campione di sangue raccolto in provetta con EDTA (10 ml).
    • Il test BRCA su sangue periferico per la ricerca di mutazioni ereditarie è eseguito in molti laboratori attraverso metodologie ampiamente validate.
    • Il test BRCA su sangue periferico è in grado di evidenziare le varianti costituzionali/ereditarie, ovvero quelle trasmissibili ai figli; le varianti acquisite per mutazione somatica possono essere identificate per mezzo del test somatico su tessuto tumorale.

    L’aumentata disponibilità delle nuove tecnologie sta migliorando l’accesso al test BRCA

    • Il sequenziamento tramite il metodo Sanger è stato per anni utilizzato per la determinazione della mutazione di BRCA e rimane un’opzione ampiamente disponibile per l’analisi di singoli campioni.9
    • Il Next Generation Sequencing (NGS) è ad oggi sempre più disponibile nei laboratori pubblici e privati e permette di effettuare test BRCA più rapidi e costo-efficaci.10-11

    BIBLIOGRAFIA:

    1. Romero I, Bast RC. Minireview: Human Ovarian Cancer: Biology, Current Management, and Paths to Personalizing TherapyEndocrinology 2012;153:1593–602
    2. National Cancer Institute. BRCA1 and BRCA2: Cancer risk and genetic testing. Disponibile su: http://www.cancer.gov/cancertopics/factsheet/Risk/BRCA. Data di ultima consultazione 10/02/2017
    3. Filipski KK et al. Pharmacogenomics in oncology care. Front Genet 2014;5:73
    4. Trainer A et al. Moving toward personalized medicine – Treatment-focused genetic testing of women newly diagnosed with ovarian cancer. Int J Gynecol Cancer 2010;20:704–16
    5. Pruthi S et al. Identification and Management of Women With BRCA Mutations or Hereditary Predisposition for Breast and Ovarian Cancer. Mayo Clin Proc 2010;85:1111–20
    6. Song H et al. The contribution of deleterious germline mutations in BRCA1, BRCA2 and the mismatch repair genes to ovarian cancer in the population. Hum Mol Genet 2014;23:4703–9
    7. National Centre for Medical Genetics. Familial breast/ovarian cancer. Disponibile su: http://www.genetics.ie/molecular/familial-breast-cancer/. Data di ultima consultazione 10/02/2017
    8. Bella MA et al. Raccomandazioni per l’implementazione del test BRCA nei percorsi assistenziali e terapeutici delle pazienti con carcinoma ovarico. A cura del Gruppo di Lavoro AIOM – SIGU – SIBIOC – SIAPEC- IAP. 2015; disponibile su www.aiom.it. Data di ultima consultazione 10/02/2017
    9. Rizzo JM, Buck MJ. Key Principles and Clinical Applications of ‘’Next-Generation’’ DNA sequencing. Cancer Prev Res 2012;5:887–900
    10. Ellard S et al. Association for Clinical Genetic Science Practice Guidelines 2014. disponibile su: http://www.acgs.uk.com/media/774807/bpg_for_targeted_next_generation_sequencing_may_2014_final.pdf. Data di ultima consultazione 10/02/2017
    11. Idris SF et al. The Role of High-throughput Technologies in Clinical Cancer Genomics. Expert Rev Mol Diagn 2013;13:167–81
    12. Walsh T et al. Detection of inherited mutations for breast and ovarian cancer using genomic capture and massively parallel sequencing Proc Natl Acad Sci USA 2010;107:12629–33000

    Articoli correlati

    Raccomandazioni per l’implementazione del test BRCA nelle pazienti con carcinoma ovarico e nei familiari a rischio elevato di neoplasia
    Leggi di più
    Come effettuare il test BRCA per l’identificazione delle mutazioni BRCA1/BRCA2
    Leggi di più
    Il test somatico BRCA1/2 nel carcinoma ovarico
    Leggi di più